area 102 | leisure

architect: Büro Wehberg

location: Wolfsburg, Germany

year: 2005

La spa galleggiante è un‘isola autonoma, simbolo di una indipendenza da raggiungersi attraverso la fusione con l‘elemento liquido. Lo stile sobrio del design interno così come l‘esplicito allineamento assiale dell‘edificio intendono far focalizzare l‘attenzione sugli elementi primordiali. Lo spazio è influenzato dall‘utilizzo dei materiali: legno chiaro e cemento color antracite. Ampie finestre panoramiche, che si aprono su entrambi i fronti, creano un‘atmosfera inondata dall‘elemento fluido, consentendo un accesso immediato all‘acqua, che circonda la struttura, ed offrendo splendide vedute sulla città, sulla centrale elettrica e sul solarium.

photo by Wonge Bergmann

Nel giugno del 2005 una piscina galleggiante è stata posta nel bacino del porto tra il parcheggio e la centrale elettrica della fabbrica VW Autostadt. Connessa alla spa e alla terraferma solo attarverso una piccola passerella, la piscina galleggiante, riempita con acqua fredda, permette ai fruitori di sperimentare l‘illusione di nuotare nel canale. Questo genere di struttura prosegue la tradizione delle cosiddette ”bathing ships” quindici delle quali si trovavano immerse nelle acque del fiume Spree a Berlino alla fine dell‘Ottocento.

architect: Büro Wehberg
location: port basin of the VW Autostadt, Wolfsburg, Germany
client: Autostadt GmbH
size area: 30.000 sqm
pontoon: 800 sqm
net area: 130 sqm
gross volume: 577 mc
completion: June 2005
photos: Wonge Bergmann, Helge Mundt

Influenced by his artistic home, Max Wehberg showed already in his first terms at the University of Fine Arts in Hamburg by professor L. Rosenbusch a highly traditional approach to design in his work. These demands as longevity are expressed by Wehberg´s pure style, reduced calculations of proportion and his love for material and the craft. The whole scale of his work belongs to an aesthetic strand that links the Cistercian monasteries, the Shaker and Japanese ideas of austerity and simplicity. After several years as a freelancer, he founded the office wehberg 1999 in Hamburg, that works on classical design disciplines as product development or interior design as well as in the fields of architecture, stage design and the Fine Arts.

CONDIVIDI
Articolo precedentelakeside bath
Articolo successivoChi giocherà in finale?