area 151+ | custom-made

architect: Antonio Citterio Patricia Viel

location: Milan, Italy

Il progetto ha previsto il recupero di quattro edifici storici di una strada marcatamente milanese, con caratteri e vicissitudini molto diversi, per rivelare uno spaccato della Milano “interna” molto particolare. I lavori di ristrutturazione sono stati effettuati con l’obiettivo di adattare e convertire alla loro nuova funzione gli spazi preesistenti, mantenendo il più possibile l’originale struttura dei palazzi in modo da non alterarne il fascino e il valore storico.

pag 29 citterio-2
photo by Massimo Listri

La pavimentazione dell’ingresso al piano terra in pietra grigia crea continuità con i cortili di via Andegari per creare uno spazio di transizione per poi creare un rapporto forte interno-esterno con il Mandarin Bar vero spazio iconico dell’hotel. La forte connotazione del design del Mandarin Bar è basata su mosaici bianco e nero che rivestono pavimenti e pareti il grande bancone centrale e il mix di arredi diffondono un tocco di eclettismo. In contrasto l’atmosfera nelle camere e suite dell’hotel è più privata e riflette la raffinata estetica milanese in una miscela di eleganza e funzionalità che crea un’atmosfera residenziale e accogliente. I toni del beige si combinano delicatamente con il bianco e nero dei marmi per dare a questi spazi privati una sensazione di tranquillità e sobrietà. Ogni arredo presente nell’hotel è realizzato su misura e tutte le finiture sono state coordinate nei cromatismi e nei materiali. Nelle stanze gli arredi sono tutti realizzati seguendo un disegno originale e nelle aree pubbliche molti dei pezzi sono stati personalizzati esclusivamente per il progetto in termini di dimensioni, finiture e materiali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteR·torso·C
Articolo successivoNuovo padiglione cimiteriale a Dalmine