The Luxembourg Freeport

photo courtesy of Atelier d'Architecture 3BM3

progettista: Atelier d‘Architecture 3BM3

luogo: Luxembourg City, Luxembourg

Costruito vicino all‘aeroporto internazionale di Lussemburgo-Findel, Luxembourg Freeport è un edificio contenente locali per lo stoccaggio, showroom e uffici. Il progetto, sviluppato da Atelier d’Architecture 3BM3 (Carmelo Stendardo e B. Montant), si basa sulla trasformazione dei vincoli legali, tecnici e funzionali in qualità architettoniche: non solo un deposito ma anche uno spazio dedicato all’arte, caratterizzato dalla presenza di gallerie temporanee e showroom privati.

photo courtesy of Atelier d'Architecture 3BM3

photo courtesy of Atelier d'Architecture 3BM3

I vincoli diventano pretesti per creare giochi volumetrici e tensioni formali che rompano la banalità di una semplice scatola. L’involucro senza finestre è illuminato da lucernari e rivestito da una serie di pannelli di pietra ingabbiati, studiati in modo da non disperdere calore e rendere le facciate cangianti a seconda della luce e degli agenti atmosferici.

photo courtesy of Atelier d'Architecture 3BM3

photo courtesy of Atelier d'Architecture 3BM3

Questa opzione architettonica riflette il desiderio di relazionarsi con il contesto, ampiamente caratterizzato dalla presenza di pietre e edifici costruiti con la stessa tipologia costruttiva, oltre a rappresentare una scelta conforme agli standard ad alta efficienza energetica e di sviluppo sostenibile. Le collaborazioni con la designer americana Johanna Grawunder e l’artista portoghese Vhils, sottolineano la stretta relazione tra architettura, arte e design presente nel progetto. La partecipazione delle due artiste è avvenuta fin dalle prime fasi di progettazione al fine di proporre interventi che non risultassero semplici aggiunte, bensì parti costitutive dell’edificio. L‘opera di light design di Johanna Grawunder, parte proprio dalle caratteristiche formali dello spazio, per interrogarsi sul tema del rapporto tra luce e architettura, attraverso un‘installazione luminosa dagli effetti spettacolari progettata con un sistema ad hoc, realizzato da Light Contract di Flos.

studio di architettura: Atelier d‘Architecture 3BM3
architetti: Carmelo Stendardo, Bénédicte Montant
design luci: Johanna Grawunder
imprenditore: IMDA
murales: Vhils
project manager: Marcos Perez
collaboratori: Raphael de Paulin, Eliana Trindade, Bruno Ferraz
luogo: Luxembourg
anno: 2015

Pubblica i tuoi commenti