architect: Foster + Partners

location: Milan

year: 2018

Il nuovo progetto di Foster + Partners è lo store monomarca Apple in Piazza Liberty a Milano, appena fuori da Corso Vittorio Emanuele, ed è originato dalla collaborazione tra il team di progettazione di Apple e quello di Foster + Partners.
Giunti in una delle strade più affollate del centro di Milano, il visitatore è attratto verso la piazza dalla presenza di una fontana trasparente su una piazza a gradoni.

photo by Nigel Young / Foster+Partners

Gioia nella vita di città ed elemento dinamico, l'acqua è il protagonista del progetto e l'artefice delle esperienze interattive e multisensoriali che si vivono in questo spazio.
I visitatori entrano nella fontana attraverso un ingresso coperto di vetro avvolto dalle immagini e dai suoni di getti d'acqua verticali che schizzano contro le pareti di vetro alte oltre 7 metri.

photo by Nigel Young / Foster+Partners

Riproduzione del gioco d'infanzia di correre in mezzo alle fontane, esperienza che varia durante il giorno, quando la luce del sole vi filtra attraverso, e durante la notte, quando il soffitto di vetro crea un effetto caleidoscopico con l'acqua che cade giù dalle pareti.

photo by Nigel Young / Foster+Partners

Stefan Behling, responsabile dello studio, Foster + Partners, commenta: "Non c'è maggiore onore e responsabilità di creare una nuova piazza pubblica in Italia, luogo che da sempre rappresenta una fonte di ispirazione per i nostri progetti. La fontana è espressione di vivacità, di gioventù e rappresenta ciascuno di noi. Nella sua semplicità, il progetto vuole riecheggiare l'idea di camminare in mezzo ad una grande fontana senza bagnarsi. Questa è la gioia di essere vivi."

photo by Nigel Young / Foster+Partners
photo by Nigel Young / Foster+Partners

La fontana confluisce alla base dell'anfiteatro, nuovo centro sociale ed proseguimento all'aperto di "Today at Apple". Tale anfiteatro è definito da ampi gradini di pietra che scendono al di sotto del livello stradale, aprendosi su di un palcoscenico, sostenuto dall'altro "muro d'acqua" della fontana. L'intera piazza è pavimentata con Beola Grigia, una tipica pietra locale della Lombardia, e circondata da 21 nuovi alberi Gleditsia Sunburst.

photo by Nigel Young / Foster+Partners

L'interno è uno spazio luminoso e monolitico, scavato metaforicamente nella stessa pietra della piazza sovrastante. Il soffitto segue il profilo a gradoni dell'anfiteatro, con lucernari e pannelli sul controsoffitto retroilluminati e che combinano in modo innovativo luce artificiale e naturale. Attraverso il tetto e le scale, penetrano infatti raggi di sole nello spazio ipogeo che rappresenta il negozio, conferendogli l'aspetto di spaziosa galleria luminosa. Le scale che conducono al negozio sono costituite da gradini a sbalzo rivestiti in acciaio inossidabile lucido che diventano un'installazione luminosa, con i giochi di sole e ombra che si creano all'ingresso della luce.

title Apple Piazza Liberty
architect Foster + Partners
lead architect Angela Ahrendts
Apple chief designer Sir Jonathan
client Apple
location Milan, Italy
year 2018