Quadro Design ha scelto due materiali per far risaltare i propri modelli di rubinetteria Stero, Modo e HB disegnati da Luca Papini. La pietra e il marmo valorizzano l'acciaio e le finiture PVD, oro nero e oro chiaro delle collezioni. L'acciaio inossidabile, materiale nobile ed evoluto, è la materia prima scelta da Quadro Design per rubinetti adatti all’ambiente bagno, per un design essenziale, archetipo, senza tempo. Abbinarli a pietre naturali o al marmo puro bianco significa esaltarne la bellezza estetica e il naturale riflesso.
HB riporta alla memoria la traccia della matita sul foglio, luogo di nascita di ogni progetto. La matita è il prolungamento della mano, come il miscelatore è quello dell’acqua. Entrambi sono portatori di qualcosa di ancestrale, che da sempre definisce l’uomo e il suo rapporto col mondo. L’elegante profilo di HB riprende questo legame e lo porta nella stanza più preziosa e intima della casa.

Modo con le sue profonde scanalature a lunetta ci propone un dialogo tra essenzialità e tecnica. Da una parte l’ergonomia ben studiata garantisce una precisa regolazione del flusso, dall’altra il linguaggio estetico gioca con i riflessi metallici delle finiture rame e cromo nero e veste nuove sensuali scenografie del benessere. Disponibile in due altezze e due diametri, con manopole simmetriche o asimmetriche affiancate da una semplicissima canna lineare, Modo diventa il passepartout dell’eleganza, in qualsiasi contesto.

Stereo, ispirato al mood Eightees e alle manopole dei mitici Hi-Fi stereo, nasce da un essenziale dettaglio tecnico, il minuto segmento verticale che ne arricchisce la forma. Un segno preciso e deciso che fa di questo modello l’elemento decor del bagno contemporaneo. La perfezione della lavorazione meccanica, la purezza estetica e le nuove finiture lo rendono perfettamente riconoscibile nel vasto panorama della rubinetteria di design. Un archetipo di stile senza tempo.