area 121+ | ouverture

architect: Freyia Sewell

year: 2011

I prezzi in continua ascesa degli immobili e la stessa mancanza di spazio spingono molti a ricercare alternative alla classica abitazione privata. Hush è in grado di ricreare uno spazio chiuso, che diviene rifugio personale, un luogo in cui ritirarsi al buio, uno spazio naturale da ricavarsi nel caos dell‘aeroporto, in ufficio, in un negozio o in biblioteca. Hush può anche trasformarsi in una seduta ‘aperta‘ di tipo tradizionale. Il corpo principale è formato da un unico foglio di feltro industriale da 1750 x 4000 x 12 mm, tagliato ad acqua, quindi cucito con 150 metri di filo di lana. Il feltro utilizzato nella realizzazione di Hush è in lana 100%, un materiale naturalmente ignifugo, traspirante, duraturo ed elastico; caldo in inverno e fresco in estate, il feltro è anche biodegradabile, non andrà dunque a intasare una discarica una volta buttato.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTutte le taglie del design
Articolo successivokruikantoor