area 120 | Beirut

architect: Steven Holl Architects

location: Beirut, Lebanon

year: 2011

L’edificio sul porto turistico di Beirut progettato da Steven Holl Architects con la collaborazione dello studio L.E.FT, riprende la forma stratificata di vettori biforcuti. L’orizzontalità e il piano divengono la forza geometrica che va a plasmare gli spazi del nuovo porto. La forma prescelta permette un’organizzazione a strati degli spazi pubblici e privati, che comprendono ristoranti, negozi, aree pubbliche, capitaneria di porto, yacht club e appartamenti ai piani superiori.
L’edificio ad uso residenziale si biforca a creare una “y”, una forma che crea un’alta percentuale di superfici esterne e che offre quindi numerosi affacci dal basso verso l’alto, fino a raggiungere il tetto panoramico ad accesso pubblico, con vista sul mare. L’edificio si colloca su un terreno di nuova realizzazione, che è un’estensione della Corniche, ovvero del lungomare di Beirut, e che diviene una “spiaggia urbana” di spazi pubblici con affaccio sul porto turistico. Gradinate e rampe consentono l’accesso all’acqua. Il ritmo sincopato delle banchine è ottenuto grazie alla realizzazione di 5 angoli sulla curva della Corniche, che corrispondono, a loro volta, ai cinque specchi d’acqua. In un omaggio all’orizzonte marino, le terrazze sono state scolpite nella pietra locale. La geometria semplice delle banchine superiori è in netto contrasto con il chiassoso gioco di colori creato dai ristoranti sottostanti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteThe landmark
Articolo successivoT-project