area 108 | Mexico City

architect: Alberto Kalach

location: Mexico City

year: 2007

Il progetto integra biblioteca pubblica e giardino botanico, dando vita ad una struttura di 250 metri in acciaio, cemento e vetro circondata da uno spazio verde e da uno specchio d’acqua. Il progetto parte da quattro considerazioni fondamentali:
- Città del Messico è uno dei centri urbani più grandi del pianeta, con tassi di inquinamento e densità demografica tra i più alti al mondo. Riteniamo pertanto che la progettazione di edifici realizzati con finanziamenti pubblici debba sempre promuovere la diffusione di spazi aperti pedonali e aree verdi.
- Il luogo su cui è stato realizzato il progetto era un terreno brullo del centro urbano.
- Gli edifici e i giardini diventano un nuovo catalizzatore per il recupero urbano e la tutela ambientale che si estende su un’area densamente popolata.
- La biblioteca stessa rappresenta un tentativo di dare un nuovo impulso culturale alla zona.
Il giardino botanico comprende una ricca raccolta di piante autoctone del Messico. Cultura e natura, spesso agli antipodi, si fondono in un insieme unico, all’interno del quale i visitatori possono ritrovare il proprio equilibrio e realizzare una vera convivenza. Le aree di lettura offrono la possibilità di stare a contatto diretto con la natura. L’intero progetto sfrutta sistemi di illuminazione e aerazione naturali. La biblioteca è un enorme vascello che naviga attraverso le acque del tempo, avvolto da un giardino che, pur rimanendo sempre lo stesso, cambia in continuazione.

Born on January 26 1960 in Mexico City. Practice since 1981. Architectural Studies: Universidad IBERO, Mexico City 1977-1981; Cornell University Ithaca, N.Y. 1983-1985. Teaching experience: UNAM, Mexico City, Graduate School of Design AT Harvard University, Instituto Tecnológico de Monterrey, Polytechnical Institute of Puerto Rico, University of Houston, University of Southern California. Awarded competitions: 1984 second place, project for the School of Arts of Columbus, Indiana. 71° Paris Prize. 1989 first, third and sixth place in the National aid of the Urban Center of Chalco, with Albin, Elizondo and Vasconcelos.1990 First place in the National Aid of House FIVIDESU. With Daniel Alvarez.1996 first place Petrosino International Park in New York, with R. Regazzoni. 1996 first place, German School Alexander Von Humboldt, Puebla. 1996 with F. Buendía. 2002 Lake Texcoco, special mention at the Venice Bienniale with: FDU. 2003 first  place, Clinicas IMSS. 2003 first place National Public Library Josè Vasconcelos. 2006 finalist,  Residential Tower and Hotel Ritz-Carlton Mexico City. www.kalach.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteTerminal 2
Articolo successivoMeditation House