area 124 | new geometries

architect: Massimiliano e Doriana Fuksas

location: Shenzhen, Guangdong, China

Shenzhen è una delle più importanti sedi industriali, nonché una meta turistica molto popolare, in Cina. Questa città, sviluppatasi rapidamente, è situata nella zona sud della provincia di Guangdong, vicino al delta del fiume Pearl e a Hong Kong. L'aeroporto internazionale di Shenzhen Bao'an è il quarto per grandezza in Cina dopo Pechino, Shanghai e Guangzhou. Nel 2008 gli architetti Massimiliano e Doriana Fuksas hanno vinto il concorso internazionale per l’ampliamento dell’aeroporto con la progettazione del Terminal 3.Il concept del progetto rimanda all'immagine di una scultura dalla forma organica. La struttura dell’edificio è in acciaio con sottostruttura in cemento armato.
La “pelle” che avvolge la struttura, sia all’interno che all’esterno, riporta il motivo del “nido d’ape”. La facciata di 300,000 mq è composta da pannelli in metallo e pannelli in vetro di diversa dimensione e parzialmente apribili che seguono il motivo del “nido d’ape”. La copertura arriva fino a 80 m. Attraverso il suo doppio strato, la “pelle” permette alla luce naturale di filtrare e di creare giochi di luce.
Il terminal e il concourse costituiscono per la maggior parte dei viaggiatori “la percezione dell’aeroporto”. Il concourse è una zona chiave dell’aeroporto ed è composta da tre livelli. Ogni livello è dedicato a tre funzioni indipendenti: partenze, arrivi e servizi.
Al piano terra, la piazza è il luogo di accesso alle partenze e agli arrivi così come ai caffè e ai ristoranti, agli uffici e alle strutture per le riunioni d'affari. I viaggiatori arrivano al terminal ad un livello di 14,40 metri. Il design d’interni risponde a un concetto di “fluidità”. L’intento è quello di unire due diverse idee: l’idea del movimento e l’idea della pausa. Il nido d’ape, sviluppato nella struttura sospesa, viene tradotto negli interni e citato in differenti scale attraverso l’edificio. Box di negozi introducono il motivo alveolare in una scala più grande, che sarà ripetuta in differenti articolazioni nel concourse. Nella maggior parte degli spazi pubblici il nido d’ape può essere trovato come una traccia in 3D nella copertura delle pareti, così come nel soffitto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRaffles City
Articolo successivoOne Ocean