area 118 | condominium

architect: Loris Macci, Andrea Giunti

location: Signa, Italy

year: 2005

L‘area in oggetto è collocata in fregio a via Roma e ad una strada privata che la delimitano, rispettivamente, ad est e a sud e (sui lati nord e ovest) è delimitata da altre proprietà private. All‘interno dell‘area è situato un edificio di nessun interesse architettonico ad uno/due pian sul lato sud. In tale area è stato progettato un parcheggio pubblico, in adiacenza a via Roma e un edificio con destinazione d‘uso residenziale e commerciale, oltre ad aree a verde e a parcheggio privato di servizio. Nella previsione di recupero, di riordinamento e di utilizzazione dell‘area suddetta – come sopra accennato – è stata effettuata la demolizione dell‘edificio esistente.
Tale soluzione consente il miglior assetto dell‘area (attualmente in abbandono) anche in relazione alla sua collocazione completando il fronte costruito sulla via Roma stessa e dotando l‘intorno urbano di un importante parcheggio di servizio. Dalla viabilità interna – senza ulteriori interferenze con via Roma – si accede all‘area a verde ed a parcheggio privato, prevista sul retro del nuovo edificio e al parcheggio interrato dell‘edificio stesso (a mezzo rampa semicircolare). L‘edificio si sviluppa con il fronte principale parallelo alla via Roma e si articola su tre livelli fuori terra ed un livello al piano interrato. Il piano terra – con destinazione commerciale sul fronte di via Roma – prevede un ampia area, in adiacenza al parcheggio pubblico, con destinazione privata ad uso pubblico; tale area è quasi completamente protetta dal grande portico – alto tre piani – che costituisce l‘elemento distributivo e rappresentativo del nuovo intervento. È realizzato con struttura verticale parte in pietra ricomposta e parte in ferro e si estende per tutta la lunghezza del fronte e per una profondità di quattro metri; dal portico si accede, con apposito passaggio ortogonale al fronte, all‘area tergale e ai due punti scala-ascensore a servizio dell‘edificio (previsto con tipologia ‘in linea‘), oltre che ai due mini-alloggi posti sul retro dell‘edificio stesso.
I due piani superiori hanno destinazione residenziale con alloggi serviti dai due punti scala-ascensori ciascuno con cucina-soggiorno e due camere da letto, oltre i servizi. La sistemazione dell‘area sui lati e sul retro dell‘edificio prevede un‘ampia zona a verde ed alberature alla quale si accede dai marciapiede e dal passaggio sotto il portico, ed una parte carrabile e a parcheggi privati di superficie sul retro dell‘area. In particolare il rivestimento completo delle facciate in pietra ricomposta, gli infissi e le persianature in alluminio pre-verniciato e la grande copertura in lastre di rame nervato e brunito, determinano un organismo architettonico fortemente “denotato” che – per posizione e canali di percezione – caratterizza e qualifica l‘intorno.

CONDIVIDI
Articolo precedente“Resortis” building
Articolo successivoULH-Urban Lake Houses