area 121 | industrial building

architect: Ricardo Bak Gordon

location: Herdade do Marmelo, Portugal

year: 2010

Il frantoio dell’azienda Oliveira da Serra vuole diventare punto di riferimento per una nuova era nella produzione di olio d’oliva in Portogallo. Si tratta di un edificio funzionale e simbolico al tempo stesso, in cui il meglio della tecnologia garantisce la massima qualità dell’olio e il design rende onore agli oliveti portoghesi. Il frantoio si erge a rappresentante dei marchi del gruppo Sovena, Andorinha e soprattutto Oliveira da Serra, un marchio contemporaneo quest’ultimo, che crede nella possibilità di generare idee nuove a partire dalla tradizione e nell’importanza della creatività, quale strumento per la costruzione di un futuro prospero.
Il frantoio è stato progettato non solo in risposta alle esigenze funzionali di produzione della Oliveira da Serra, ma è stato pensato per riflettere al meglio l’approccio scelto dal marchio e per poter divenire icona stessa dei valori culturali e ambientali in cui l’azienda crede. L’edificio, che è stato creato per potersi collocare il più vicino possibile agli oliveti, è caratterizzato dalla presenza di due diversi livelli orizzontali: il primo, quello a pian terreno, è scuro, si ricollega alle mura perimetrali della proprietà e alle vie d’accesso che circondano l’edificio; l’altro livello, bianco e luminoso, sovrasta il primo e si sporge su entrambi i lati, creando due strutture aggettanti che corrispondono a due aree coperte esterne. È qui che gli operai possono lavorare giorno e notte al riparo dalla pioggia invernale, alla luce di due enormi lampade che, da lontano, divengono un “faro”, un punto di riferimento all’interno del paesaggio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSoftware and biotechnology plants
Articolo successivoConcrete factory