La gamma di prodotti Tender rain vanta un duplice primato. L’essere realizzata con un metodo costruttivo brevettato, che garantisce un apprezzabile risparmio idrico ed energetico, un funzionamento a bassa pressione, un inimitabile effetto pioggia e un efficace massaggio naturale, e l’essere basata su modelli unici e depositati, contraddistinti da spessore minimale e design innovativo. I soffioni e le colonne doccia Tender rain non hanno solo anticipato le tendenze del settore, a livello nazionale e internazionale, ma hanno contribuito, proprio grazie alla loro peculiarità, a rafforzare il successo del Made in Italy nel mondo. Frutto di studi e ricerche sviluppate con tenacia nel corso degli anni e costantemente tenute aggiornate in modo da essere sempre all’apice della qualità, i prodotti si distinguono per essere tecnologici e allo stesso tempo ecosostenibili ed ecocompatibili. Gli inediti disegni d’acqua a cui danno vita riescono a ricreare, anche nell’ambiente bagno privato, l’atmosfera di rilassante benessere propria delle Spa.

In un mercato sempre più selettivo e segmentato come l’attuale, Tender rain si distingue per l’impegno costante  nell’anticipare le richieste dell’utenza, attraverso una perseverante ricerca estetica e tecnologica. Il costante supporto garantito ai clienti, attraverso un servizio permanente di consulenza personalizzata, finalizzata a ridurre progressivamente la distanza fra consumatori e produttore, fa dei prodotti Tender Rain creazioni molto apprezzate dagli show room. Un esempio tra tutti la Colonna doccia da terra in ottone massiccio Menhir, design dell’architetto Luca Scacchetti. Caratterizzata dalla finitura “invecchiamento naturale” e studiata per trovare collocazione sia in ambienti interni, sia in ambienti esterni, come giardini e piscine, questa soluzione assicura un consumo idrico medio pari a 8 litri/minuto. Dotata di soffione anticalcare (500 x 325 mm) e di nicchie portaoggetti, Menhir è disponibile anche con deviatore, flessibile e doccetta manuale e nella versione da muro.

 

(publiredazionale)