Viaggi d’architettura – Cina/Italia andata e ritorno

    26/09/2013 - 04/10/2013 Tutto il giorno

    Viaggi d’architettura – Cina/Italia andata e ritorno

    Si è svolto dal 26 settembre al 4 ottobre 2013 il primo “viaggio d’architettura” organizzato da Area, Gruppo 24 ORE, in collaborazione con ProViaggiArchitettura per la promozione delle eccellenze produttive, architettoniche e territoriali nei confronti della Cina. Area ha invitato un nutrito gruppo di architetti e studi di architettura attualmente tra i più noti e importanti in Cina: Gong Dong – Vector Architects, Hua Li – TAO (Trace Architecture Office), Keiichiro Sako – SAKO Architects, Pei Zhu – Studio Pei-Zhu, Shu Winston – IDA Integrated Design Associates Ltd, Yang Pu – Atelier FCJZ, Zhang Ke – standardarchitecture, Zhang Lei – AZL Architects, Zhu Zhiyuan – Atelier cnS.
    Gli architetti hanno partecipato ad un viaggio di dieci giorni in Italia che si è snodato lungo un itinerario composto da un programma di visite ad architetture contemporanee e luoghi di significativo interesse culturale e costellato da incontri conoscitivi con le realtà produttive del “Made in Italy” legate al mondo dell’edilizia. La sinergia tra la testata Area, che ha curato la selezione dei progettisti cinesi protagonisti del dibattito architettonico contemporaneo e delle aziende rappresentative della migliore produzione Made in Italy, e ProViaggiArchitettura che ha la progettazione e l’integrazione culturale dell’itinerario, ha dato vita a un dialogo diretto tra il mondo della cultura e il mondo dell’imprenditoria. Lungo il percorso, gli ospiti hanno avuto l’opportunità di conoscere il nostro Paese dal punto di vista produttivo, architettonico, paesaggistico e ovviamente anche enogastronomico.

    itinerario del viaggio
    itinerario del viaggio


    Il viaggio è stato innanzitutto l’occasione per stabilire un contatto diretto tra i progettisti invitati e quelle realtà produttive particolarmente interessate all’internazionalizzazione e proiettate verso il mercato cinese ma, al tempo stesso, ha costituito un momento di riflessione e di confronto tra lo stato attuale dell’architettura in Cina e in Italia, un dibatito che si è svolto nell’ambito di altrettante prestigiose cornici quali il Cersaie a Bologna, la Triennale e il Made Expo a Milano. L’itinerario è stato infatti progettato anche tenendo conto degli appuntamenti fieristici internazionali del Cersaie di Bologna e del MADE Expo di Milano oltre che dalle localizzazioni geografiche delle aziende partecipanti presso le quali si sono svolte delle visite agli stabilimenti e showroom. Gli incontri nei luoghi della produzione hanno consentito agli architetti di entrare in contatto con il know-how e il design italiano.
    Il programma di viaggio è stato intervallato da selezionate tappe alla scoperta di alcune prestigiose opere architettoniche contemporanee come il MAXXI di Roma di Zaha Hadid, la Chiesa di S. Paolo Apostolo di Doriana e Massimiliano Fuksas a Foligno, la Cantina Antinori dello Studio Archea, architetture moderne come la Colonia di Vaccaro di Cesenatico, il Padiglione dell’Esprit Nouveau di Le Corbusier, la tomba Brion di Carlo Scarpa, il Palazzetto dello Sport di Pier Luigi Nervi e il quartiere Gallaratese di Aldo Rossi e Carlo Aymonino, fino a uno dei capolavori indiscussi dell’arte romana antica: il Pantheon.
    I moderni viaggiatori hanno ricalcato le orme dei letterati e artisti di un tempo, quando lo strumento del viaggio di studio come esperienza formativa, sin dai tempi dei Grand Tour e del “viaggio in Italia” di J. W. Goethe nel lontano 1786, è stato utilizzato per conoscere ed esplorare differenti culture mediante il confronto e l’approfondimento. In un momento in cui l’attività di formazione e di aggiornamento diventa indispensabile per il professionista (dal 1° gennaio 2014 diventerà obbligatoria per l’iscrizione all’ordine), il viaggio rappresenta indubbiamente uno strumento di conoscenza e di esplorazione attraverso il quale vivere il territorio in linea con i cambiamenti del settore dell’edilizia che segue gli andamenti e i paesi che trainano il mercato immobiliare.

    Aziende che hanno partecipato all’evento:
    Ceipo
    Oikos
    Technogym
    Zumtobel
    Ceramica Flaminia
    Tagina
    Rubinetterie Toscane Ponsi
    Secco Sistemi
    Gessi
    Moroso
    Itlas