area 103 | Paris

architect: Dietmar Feichtinger Architectes

location: Paris

year: 2006

La passerella pedonale, lunga 304 metri, unisce il distretto di Paris-Bercy con quello di Tolbiac e, allo stesso tempo, collega la Biblioteca Nazionale di Francia con il parco Tolbiac. Sospesa al di sopra delle trafficate rotte marittime che solcano la Senna, la passerella si posa sulle due passeggiate lungo le rive opposte del fiume, collegando la piazza della Biblioteca Nazionale con il nuovo parco di Bercy, dando rilievo al corso d’acqua, vero elemento protagonista del centro di Parigi. Da notare che, proprio in questo punto, la Senna vanta una larghezza di 150 metri, contro i 100 metri presenti nel tratto che scorre nel centro città. I due ponti esistenti, posti a 700 metri l’uno dall’altro, delimitano quello che viene definito il “Bassin de Bercy”, ovvero il bacino di Bercy.

photo by David Boureau

La nuova passerella pedonale si propone di rispettare il contatto con lo spazio aperto di questa zona di Parigi con una struttura a campata unica continua, priva di sostegni intermedi. La passerella unisce indissolubilmente architettura e struttura. La geometria del ponte è caratterizzata da due archi, la forma morbida fa da contrappeso al rigore dell’ambiente architettonico circostante. Le due arcate costituiscono la struttura e, al tempo stesso, il percorso pedonale, creando una catenaria ampia e tesa e un arco. L’incrocio delle due passerelle permette di ottenere una campata da 194 metri e offre molteplici percorsi per l’attraversamento del ponte. Alla sovrapposizione delle due linee di forza corrisponde una rete di percorsi.

photo by David Boureau

Il pedone che attraversa la passerella può godere di prospettive differenti. Tre percorsi si succedono lungo la campata e l’arco: il centrale rivela alla vista Nôtre Dame e la Parigi storica, l’arco e la catenaria, incrociandosi creano un “occhio” nella sezione centrale della struttura, che diventa uno spazio unico, da cui godere degli eventi organizzati sull’acqua. Nella parte inferiore della “lente” viene a crearsi uno spazio/piazza, largo 12 metri e lungo 65, animato da chioschi, bar e altre istallazioni temporanee, che invitano il passante a fare una pausa di metà percorso. La copertura centrale, che forma la parte superiore della lente, protegge ciò che si svolge nella parte inferiore. Il nucleo centrale della struttura rappresenta il punto di unione, a livello visivo, tra il ponte e il paesaggio, creando, nel contempo, uno spazio pubblico unico. Il ponte è formato da tre parti: una campata centrale, sopra la Senna, e due campate laterali sovrastanti le due strade a scorrimento veloce poste sulle sponde del fiume, che collegano la biblioteca nazionale di Francia e il parco Tolbiac.

indirizzo: Paris 12ème et 13ème arrondissements
cliente: Mairie de Paris
progetto: Feichtinger Architectes
team di concorso: Barbara Feichtinger-Felber, Christian Pichler, Marta Mendonça, Bernardo Bader, Montse Ferres, Armelle Lavalou, Eddie Young (Rendering), Caroline Djruic, Mario Lins, Frank Hinterleithner, Jo Pesendorfer
progetto esecutivo: José-Luis Fuentes, Marta Mendonça, Guy Deshayes, Christian Pichler, Ulrike Plos, Claire Bodenez, Simone Breitkopf
cantiere: José-Luis Fuentes
ingegneria: RFR
lunghezza totale: 304 m
larghezza: 6-12 m
superficie: 3.800 sqm
costi: 21.000.000 euro
concorso: 1998
costruzione: 2004-2006
foto: David Boureau

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteHotel Fouquet
Articolo successivoEMI Music France Headquarters