area 103+ | extra ordinary

architect: Fabio Novembre

location: Milan, Italy

year: 2007

Milano è una città a bassa valenza cromatica. La sua gamma di colori si riduce spesso ad una scala di toni di grigio che la identificano come un luogo della maturità. La cultura giovanile, l’anima underground, non fanno quasi in tempo a manifestarsi che vengono subito riassorbite entro un approccio adulto ai problemi. Milano ha una tradizione di laboriosa ricerca della bellezza forse perché ne è naturalmente sprovvista, e comunque non è mai sfacciata in nessuna delle sue manifestazioni. Milano è piccola rispetto al volano che sviluppa ed è quindi nella fluidità della circolazione che gioca la sua sopravvivenza. Il nuovo spazio Meltin’ Pot si sviluppa su due livelli con il linguaggio di una stazione metropolitana nell’intenzione di diventare un nodo di scambio per i flussi della città. Il grigio delle strutture liberate sfuma nel metallo che ricopre le superfici per fissarle.

architetto: Fabio Novembre www.novembre.it
design team Carlo Formisano, Domenico Papetti
cliente: Meltin’ Pot - Divisione Romano spa
superficie: 300 mq
anno: 2007
fotografie: Alberto Ferrero

CONDIVIDI
Articolo precedentef12
Articolo successivomeltin’ pot showroom