Jardins du Tiers-Paysage

152 | public nature

progettista: Gilles Clément, Coloco

luogo: Saint-Nazaire, France

anno: 2011

Il giardino del Terzo-Paesaggio proposto per il Tetto della Base sottomarina di Saint Nazaire è composto da specie che appartengono al Terzo-Paesaggio del territorio dell’Estuario e, in parte, da specie convergenti compatibili con il clima e l’assenza di terreno della base. É suddiviso in tre parti: il bosco dei Tremuli occupa la parte finita del tetto in cui le travi in cemento coprono le camere di scoppio, secondo il progetto originale dell’architetto militare. Centosette pioppi tremuli (Populus tremula) emergono da queste camere attraverso le travi e costituiscono un boschetto in superficie. Le foglie dal dorso chiaro scintillano al minimo soffio di vento.

photo by Gilles Clément

Il giardino Sedum occupa una zona centrale, incompiuta, da una parte e dall’altra di una prospettiva costituita dalle porte in successione che collegano tra loro le camere di scoppio. Un canale poco profondo occupa la prospettiva e guida lo sguardo ma impedisce la progressione da una camera all’altra.

plan of Jardin des Orpins' general planting

Le sedum, specie capaci di vivere su un terreno di cemento, si estendono su entrambi i lati del canale in compagnia di graminacee ed euforbie sottoposte alle stesse condizioni di vita. Il giardino è invisibile da uno dei lati e da una passerella parallela al canal e sovrastante le camere.

photo by Gilles Clément

Il giardino delle Etichette occupa una fossa rettangolare situata in prossimità della Cupola. Un substrato di poco spessore ricopre questa superficie in depressione. Le piante che vi crescono giungono spontaneamente, portate dal vento o dagli uccelli. Man mano che arrivano, vengono identificate ed etichettate.

produzione: Biennale ESTUAIRE/Le Voyage à Nantes
creazione: Gilles Clément
progetto e realizzazione: Coloco
costruzione: Coloco + Lycée J. Rieffel + Services techniques Ville de St Nazaire
luogo: Saint-Nazaire, France
concept: 2009 – 2011
costruzione: 2009 – 2011
imprenditore: Le Lieu Unique pour Estuaire
superficie: 2 ettari
foto: Gilles Clément, Miguel Georgieff / Coloco, François Couy Perrais

Louvre Lens Museum Park

Il complesso del Louvre Lens, posizionato sull’ingresso di una vecchia miniera, apre una finestra sulla possibilità di passare da un’economia basata sulla produzione a un’economia rigenerata, fondata sul ricordo e…

area 152 – public nature

presentazione/introduction Public Nature text by Marco Casamonti editoriale/editorial Landscape in the centre. For an integration between disciplines text by Isotta Cortesi antologia/anthology Public nature anthology text by David Besson-Girard, Chiara Pradel, Coloco, Michel Desvigne,…

Pubblica i tuoi commenti