Ettore Sottsass. There is a Planet

Ettore Sottsass

In occasione del centenario della nascita di Ettore Sottsass e a dieci anni dalla sua morte (Innsbruck 1917 - Milano 2007), Electa pubblica con Triennale Design Museum di Milano, su proposta di Barbara Radice, il progetto inedito There is a Planet cui Sottsass aveva lavorato in collaborazione con Nanae Umeda negli anni novanta del secolo scorso. Sono fotografie, scattate in quarant'anni di viaggi intorno al mondo, che riguardano l'abitare e in generale la presenza dell'uomo sul pianeta: tra le pagine scorrono gli scenari incontaminati della natura (panorami di fiumi, foreste, distese marine, rocce ed elementi di una forte valenza estetica in studiati close-up dall'Algeria alla Polinesia, dai Caraibi alle amate Eolie) e immagini di architetture, case, persone, situazioni particolari, profondamente umane, ordinate in nuclei tematici introdotti da schizzi e da riflessioni di commento alla vita.
Il progetto di Sottsass - che prevedeva di raccogliere queste immagini in cinque gruppi, con cinque titoli diversi e altrettanti testi - rimase incompiuto e il volume non fu pubblicato. Concepito da un grande Maestro, There is a Planet viene riproposto oggi con la convinzione che possa offrire al lettore un'importante testimonianza dello sguardo, originale e radicale, con cui Ettore Sottsass sapeva guardare il mondo.

 

 

Pubblica i tuoi commenti