area 130 | gathering places

architect: Rietveld Landscape

location: Culemborg, Netherlands

year: 2011

Il forte “Werk aan’tSpoel” è un monumento nazionale risalente al 1794. Parte della nuova linea d’acqua olandese – una linea difensiva militare che si serve di un’inondazione intenzionale – aveva la funzione di proteggere una delle chiuse. Il comune di Culemborg e la fondazione Werk aan’tSpael voleva vedere diventare il forte in disuso un’attrazione pubblica. Nella sua nuova funzione il forte e la casa del forte che deve ancora essere realizzata dovrebbero essere in grado di ospitare un’ampia gamma di eventi e attività intraprese dagli abitanti di Culemborg. Il Rietveld Landscape Atelier di Lione ha tradotto queste ambizioni in un design unitario nel quale si fa riferimento anche alla prima chiusa. Il progetto trae ispirazione dal ricco passato del forte senza storicizzarlo. Lo si può intendere come un’enorme scultura d’erba che integra sia gli elementi nuovi che quelli storici come i bunker, gli edifici a prova di bomba e un anfiteatro. Il progetto riunisce numerose atività locali e regionali; in questa chiave di lettura, costituisce un esempio di un nuovo tipo di intersse pubblico e possiede il potenziale per diventare una delle più importanti attrazioni della nuova linea d’acqua olandese.

CONDIVIDI
Articolo precedenteForest of Hope
Articolo successivocontemporary itinerary: Seattle