area 103+ | extra ordinary

architect: Concrete

location: Amsterdam, The Netherlands

year: 2008

CitizenM è un catena olandese di alberghi che ha aperto il primo hotel a Schiphol Airport nel secondo trimestre del 2008. Il concept parte dall’idea di tagliare tutti i costi nascosti ed eliminare gli oggetti inutili, al fine di poter offrire agli ospiti un soggiorno di lusso a un prezzo modico. L’hotel è composto da 230 camere, di 14 mq ciascuna, tutti gli elementi sono prefabbricati da citizenM nel proprio stabilimento e sono di facile trasporto. Secondo la filosofia citizenM un grande letto e un bagno pulito è tutto ciò di cui necessita un ospite che viaggi per turismo o per lavoro, e tutto il progetto si sviluppa intorno a questi due elementi. CitizenM è solo il primo di una catena di oltre 20 hotel da costruirsi nei prossimi anni, tutti basati sul modulo-stanza come unità di misura. Il secondo hotel sorgerà ad Amsterdam, il terzo a Glasgow. Per le altre destinazioni si prendono in considerazione le grandi città europee. Concrete ha creato il concept di citizenM come un piano olistico ponendo il limite per ogni processo creativo e per la produzione in tutte le discipline coinvolte. Una scatola di vetro rosso con porte scorrevoli elettroniche inquadra l’ingresso dell’hotel. Questo non dispone di un servizio di reception, ma di un tavolo con sei terminali per l’auto-check-in. Un addetto citizenM è presente per guidare l’utente attraverso la procedura incheck. L’area pubblica, al piano terra, è divisa in vari settori che amiamo chiamare salotti. Il nostro scopo è quello di creare un ambiente casalingo, una seconda casa, in cui gli ospiti si possano sentire a proprio agio. Le sale sono state progettate in collaborazione con Vitra, utilizzando la loro collezione di mobili. Questo permette a citizenM e Vitra di cambiare di volta in volta l’arredo, creando un vero e proprio showroom vivente. Le camere ai piani superiori sono di 14 mq, all’interno vi è un letto, super-king size, 2,2 x 2,0 m, che occupa lo spazio da parete a parete davanti alla finestra. Può essere utilizzato anche come salotto per guardare la TV sul piatto Lcd. Sotto il letto è posizionato un grande cassetto per sistemare la valigia o altri effetti personali. Le prese davanti al letto permettono di collegare il proprio computer o telefono. Per ricavare il massimo spazio, gli elementi del bagno sono posizionati separatamente. Due grandi cilindri di vetro contengono la doccia e il bagno, un piccolo cilindro di Corian contiene il lavandino e un mobile. L’esterno dell’edificio è composto da una scatola di metallo nera, dominata dalle grandi vetrate delle camere. Le diverse profondità dei telai in alluminio e il vetro inclinato creano un gioco compositivo, che movimenta la facciata altrimenti troppo rigida. CitizenM si pone come obiettivo anche il promuovere l’arte. Due grandi opere, realizzate da un artista di talento e stampate su tessuto pvc, sono posizionate sul fronte del blocco e nel giro di pochi anni si sposteranno sulla facciata dei futuri hotel.

architect Concrete www.concreteamsterdam.nl
project team Rob Wagemans, Erikjan Vermeulen, Jeroen Vester, Erik van Dillen, Matthijs Hombergen, Sofie Ruytenberg
client CitizenM
surface 6000 sqm
year 2007-2008
photo Richard Powers, Ewout Huibers

CONDIVIDI
Articolo precedentemama shelter
Articolo successivonhow hotel