area 128 | informal community

architect: Urban Think Tank

location: Caracas, Venezuela

year: 2010

La prima parte di questo progetto prevedeva un approccio completamente nuovo e rivoluzionario all’urbanistica. Abbiamo imparato con l’esperienza, lavorando a lungo nei quartieri e collaborando con i leader delle diverse comunità, che i cittadini sono tutt’altro che naif, sono al contrario ben informati e, benché manchino di nozioni formali, conoscono i principi che regolano la pianificazione e lo sviluppo urbanistico. I residenti dimostrano effettivamente di avere una comprensione profonda delle reali esigenze della propria comunità. Partendo da tali premesse, il nostro approccio ha previsto:
1. Una conferenza aperta al pubblico e una presentazione presso la UCV (Università Centrale del Venezuela), a cui hanno partecipato architetti, urbanisti e altri esperti, attivisti in ambito universitario e leader di quartiere, tutti con l’obiettivo di mettere in discussione il piano di sviluppo statale e proporre soluzioni alternative.
2. La creazione di una task force che studiasse tutte le diverse alternative, composta dallo studio U-TT, dai residenti del quartiere San Augustin e da volontari.
3. La scelta, da parte della task force, di una funivia. Tale mezzo di trasporto è stato scelto poiché dotato di grande potenziale: adattabile alla conformazione del terreno, non invasivo nei confronti del tessuto urbano esistente, altamente sostenibile e flessibile.
4. Organizzazione di una charrette di una giornata, diretta dalla task force, allo scopo di meglio definire le idee alla base del progetto. Al fine di ottenere il maggior sostegno possibile al progetto e reperire i fondi necessari, si è resa necessaria una fase di analisi e di progettazione, nonché una campagna mediatica e annessa presentazione del progetto.
Il sistema di funivie, integrato con la rete della metropolitana di Caracas, è lungo 2,1 km e prevede l’impiego di cabine da 8 posti oltre ad essere in grado di garantire il trasporto di 1.200 persone l’ora, verso qualsiasi direzione. Due stazioni, collocate a valle, collegano la funivia direttamente al sistema di trasporto pubblico di Caracas; tre ulteriori stazioni si collocano lungo la dorsale montana, posizionate in punti strategici, rilevati secondo le necessità di accesso della comunità; la posizione di tali stazioni, selezionata in base alla disponibilità di terreno edificabile e pensata per ridurre al minimo il ricorso alla demolizione delle abitazioni esistenti, darà una struttura alla stessa circolazione pedonale.
Il design delle cinque stazioni si distingue per alcuni elementi base comuni: i diversi livelli delle banchine, le rampe d’accesso, le costanti nella circolazione, i materiali e gli elementi strutturali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorre David
Articolo successivoQuinta Monroy Housing