area 127+ | colour in design

architect: Ionna Vautrin

year: 2010

Qual è il tuo colore preferito? E quale quello che identifica di più i tuoi progetti?
Il rosso è decisamente il mio colore preferito. Mi cimento a lavorare con colori decisi e allegri.
Mi piacciono colori di tipo diverso a seconda della funzionalità dell’oggetto. Mi piace lavorare con i colori “fumé” o con i colori cangianti: un blu/verde, un grigio/marrone, un rosso/arancio.

Luce, materia, colore: come dialogano i tre elementi nei tuoi progetti?
Questi tre elementi devono interagire in questo esatto equilibrio. Anche se quando disegno una lampada, il materiale e la luce arrivano per primi nel processo di creazione.
Luce e materia sono strettamente correlati tra loro come una sfera di vetro opalino che diffonde una tenue luce solare. Il colore arriva dopo a seconda delle capacità dei materiali scelti. A volte basta lasciare esprimere le materie prime.

Quanto conta il colore per il successo commerciale di un prodotto?
Penso che il colore abbia un’enorme importanza per il successo commerciale di un prodotto. Conferisce una personalità al prodotto: allegro o triste, anonimo o stravagante, femminile o maschile, scuro o luminoso. Alcuni oggetti se rivestiti con colori diversi racconteranno una storia completamente diversa alla gente.

Che ruolo ha il colore nel progetto del prodotto di design, ed in particolare per la lampada Binic?
Binic è stata sviluppato con il desiderio di creare una vasta gamma di colori. Tutta la famiglia insieme, Binic è come un dolce in un negozio di caramelle. Essa suscita l’appetito! Il colore può dare personalità e senso di spirito a un oggetto.

CONDIVIDI
Articolo precedentew131
Articolo successivoMeltdown